Share

4 Cose da Fare prima di un Servizio Fotografico

4 Cose da Fare prima di un Servizio Fotografico

Che si tratti di un ristorante, un hotel, un appartamento o un qualsiasi altro ambiente che sarà il soggetto dello shooting, bisogna predisporre il tutto in modo da facilitare il lavoro del professionista e garantirsi un risultato ottimale. Ecco 4 punti fondamentali che ho imparato facendo questo mestiere.

In tutti questi anni di lavoro come fotografo professionista ho avuto modo di lavorare per numerose attività locali in cerca di valorizzare i loro ambienti interni ed esterni agli occhi dei potenziali clienti. Molto spesso le fotografie fatte personalmente dai titolari o da un dipendente creativo possono per alcuni rivelarsi accettabili, ma in realtà sono carenti nelle inquadrature, nella gestione della luce,  nell’esecuzione finale. Devono infatti essere presi in considerazione molti aspetti che, sembrano irrilevanti, ma che messi insieme vanno a creare un qualcosa che è più del semplice scattare una foto. Un prodotto che esprime professionalità, serietà, nonché il mood che il proprietario desidera trasmettere, non è proprio il punto principale che vogliamo comunicare a chi ci osserva?

Quando mi viene affidato un lavoro o richiesto un preventivo per un servizio fotografico, dopo un colloquio conoscitivo con il cliente che mi illustra necessità e aspettative, studio le loro immagini attuali e riesco subito a comprendere gli errori più lampanti nei lavori autoprodotti, si tratta di errori di composizione, di predisposizione degli ambienti e di attenzione al dettaglio, che rappresentano una parte non indifferente del lavoro, e possono prendere anche molto tempo.

Inoltre proprio per questo motivo è importante riuscire ad individuare quello che si vuole comunicare e anticipare una corretta e coerente predisposizione degli ambienti ancora prima dell’arrivo del professionista. In questo modo si potrà iniziare subito lo studio degli ambienti e la ripresa senza perdite di tempo e di energie, dedicando più tempo agli ultimi dettagli  e alla fase di scatto.

Ho voluto raccogliere in questo articolo 4 cose che si possono fare prima di iniziare una sessione fotografica.

1 – Fare pulizia!

Sembrerà banale ma una corretta e peculiare pulizia è essenziale prima di ogni lavoro fotografico. Polvere e sporcizia possono modificare i colori o addirittura diventare evidenti in alcune condizioni di luce. Un pavimento lucidato darà un impressione di gran lunga migliore, così come piatti, bicchieri e stoviglie. Questo è importante sopratutto per luoghi di ospitalità come hotel, bed and breakfast, case vacanze o ancora di più per ristoranti, bar, enoteche e altri ambienti in cui la percezione di igiene è fondamentale. Pensare che sarà poi il fotografo a risolvere tutto tramite photoshop é una mera illusione!

2 – Far entrare quanta più luce naturale possibile

La luce è il nutrimento per la fotografia, sopratutto quando si tratta di ambienti è fondamentale che vi sia quanta più luce naturale possibile. E’ proprio la luce solare a donare atmosfera molto più naturale ed attraente agli ambienti. Cerchiamo quindi ove possibile non solo di aprire tende e imposte, ma anche spostare eventuali mobili che impediscono l’ingresso della luce.
Ovviamente non sempre questo è possibile, per la conformazione dei locali, la posizione dell’immobile o per via dell’orario, in questi casi dovranno essere predisposte luci artificiali adatte all’ambiente, sarà poi il fotografo a gestirle per creare la giusta atmosfera…ma su questo si dovrebbe fare un altro articolo apposito!

3 – Preparare il team

Un’impresa, qualsiasi impresa, è fatta non solo dalle persone che l’anno creata ma anche da tutte quelle che ci lavorano. Quest’anima deve essere ben visibile al cliente e deve arrivare al suo cuore direttamente e nel migliore dei modi.
Prima di approcciarsi ad un servizio fotografico è importante che tutto il personale sia informato almeno dal giorno prima e possibilmente anche i clienti eventualmente presenti. Sopratutto le persone che si intendono includere nelle foto (e che firmeranno la liberatoria). Se l’attività prevede delle divise è importante che tutti la portino e che sia in ordine. E’ altrettanto importante che siano messi in condizione di collaborare, ma sopratutto che sfoggino i migliori sorrisi…lo so che spesso è difficile quando si lavora ma uno sforzo si può anche fare per un giorno!

4 – Sistemare gli ornamenti

Un ambiente è fatto certamente di luci e di persone, ma è fatto sopratutto di dettagli! Quadri ai muri, tovaglie, copriletti, vasi, tappeti, lampade, libri ecc. saranno in molte foto delle comparse molto rilevanti e aiuteranno assieme alla luce a creare l’atmosfera giusta, è importante che ci siano in abbondanza e siano in buono stato in modo che il fotografo li possa sfruttare nel modo più opportuno. Già qualche giorno prima iniziate a prendere consapevolezza degli ornamenti presenti negli ambienti, spesso sono oggetti che vedete da tanto tempo e non ci fate più caso. Potrebbe essere il caso di metterli in evidenza, di ravvivarli con una veloce manutenzione o di lavarli, mentre altri é arrivato il momento di metterli da parte…il servizio fotografico potrebbe essere una buona occasione di restyling!

In cerca di ispirazione?

Dai un’occhiata ai miei lavori

Share post: